cagliari stenopeica

Cavate foto da un buco!

La Camera Obscura // Cagliari, 27 giugno

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

La Camera Obscura // Cagliari, 27 giugno

Camera_obscura_04_no text
Abbiamo pensato a un nuovo incontro, gratuito ed aperto a tutti.

Sabato 27 giugno, dalle 10.00 alle 19.00, vi aspettiamo presso il Bastione di Santa Croce con la nostra Camera Obscura gigante.

Potrete entrare dentro “la macchina fotografica” e sperimentare con i vostri occhi la visione del mondo capovolto!

Sentitevi liberi di portare amici, parenti, conoscenti e sconosciuti!

Potete invitarli tutti attraverso l’evento su Facebook.

Fotografia stenopeica su The Guardian

THE_GUARDIAN_Pinhole Gallery

The Guardian ha dedicato una gallery alla fotografia stenopeica: tra le immagini selezionate, anche il “Cous Cous’ Day” della serie “Uiza” di Stefano.
Assieme a lui, molti altri nostri amici stenopeici come Alex Yates, Inge van Leipsig e Jeff McConnel! Guardate tutte le foto qui.

 

Si torna al BiFoto Fest! // Mogoro, 21 giugno

BiFoto_2015Siccome fermi proprio non sappiamo stare, domenica 21 giugno saremo ospiti del BiFoto Fest a Mogoro: una nuova occasione per coinvolgere direttamente i visitatori del festival nella sperimentazione della fotografia senza lente.

Allo stand dedicato potrete ritirare una macchina fotografica autocostruita pronta per scattare una fotografia: saranno a disposizione di chi vorrà sperimentare in prima persona questa tecnica tanto semplice quanto ricca di suggestioni e potenzialità espressive. Noi vi daremo il supporto per affrontare la fase di scatto e lo sviluppo in camera oscura, allestita per l’occasione nei locali del Festival.

Sarà un’occasione per incontrarci nuovamente e vedere le fotografie in mostra; come spiegano i curatori, Stefano Pia e Vittorio Cannas,”Il Bìfoto spegne cinque candeline […] e celebra la fotografia definendola, con un titolo di cortesia e ammirazione, una Signora. E chi potrebbe meglio esaltare la potenza del linguaggio fotografico se non lo sguardo attento di nove donne? Nove fotografe che, pur distanti per età, provenienza, stile e formazione, sono legate dalla femminilità che traspare dai loro scatti. Con la loro macchina fotografica hanno attraversato continenti, mescolandosi e confondendosi con gli abitanti del posto, hanno dialogato con realtà lontane immortalandone le fratture sociali causate dalla crisi economica e politica. Altre volte, hanno fatto viaggiare la mente, arrivando a esplorare il quotidiano in una visione onirica e surreale. In tutti i casi,Alexandra Demenkova, Alice Sassu, Antonia Dettori, Elisabetta Loi, Giusy Calia, Michela Medda, Myriam Meloni, Paola Congia e Silvia Orrù, con i loro lavori fotografici, stimolano lo spettatore, chiamandolo in prima persona a interpretare la realtà coinvolgente racchiusa nei loro scatti.
Il Bìfoto non accoglie solo spettatori interessati alla mostra, ma offre loro anche l’occasione di mettersi in gioco in prima persona. Infatti, accanto al concorso fotografico che, aperto a tutte le donne, offrirà a tre fortunate la possibilità di esporre i propri lavori durante il Festival, ci sarà l’occasione di approfondire aspetti di composizione fotografica partecipando a due workshop tenuti da Sara Munari e Sandro Iovine“.

Infine, domenica alle 19.00 potrete assistere alla presentazione de “Il Portfolio Fotografico”, l’ultimo libro di Sara Munari, presente al Festival proprio per l’occasione.

Vi aspettiamo domenica dalle 10:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00.

Workshop a Cagliari // 28 giugno

Pronti per un nuovo workshop dedicato alla fotografia senza lente?

In collaborazione con l’Associazione Athena Cagliari daremo il via a un laboratorio fotografico, gratuito e riservato agli studenti universitari, incentrato sul tema dell’esplorazione urbana e della riscoperta dei luoghi.

Vi aspettiamo domenica 28 giugno, dalle ore 10 alle ore 19 presso Domukratica in via Tempio, 22A.

Per iscriversi, inviate una mail all’indirizzo: associazione.athena@yahoo.it

locandinafe_web

Workshop a Loculi (NU) // 28-29-30 maggio

Locandina_Loculi_webGrazie alla collaborazione con il Comune di Loculi e l’Archivio Fotografico Popolare, a fine maggio daremo il via a un nuovo workshop dedicato alla fotografia senza lente.
Per chi vuole unirsi, tutte le info sono a seguire.

§§

Loculi, 28-29-30 maggio 2015

Il workshop è dedicato agli appassionati di fotografia e non sono richiesti particolari requisiti se non la curiosità e la voglia di sperimentare. I partecipanti realizzeranno le loro macchine fotografiche a foro stenopeico partendo da materiali semplici come scatole o barattoli, per poi dedicarsi alle fasi di ripresa in esterni e, infine, di sviluppo in camera oscura.
I corsi prevedono una breve introduzione teorica propedeutica alla comprensione dei fenomeni fisici e chimici che stanno dietro alla fotografia senza lente, fase seguita da un’intensa attività pratica. Sarà a disposizione degli iscritti una selezione di testi dedicati all’argomento, ricchi di informazioni e stimoli.

Il primo giorno sarà dedicato ad una breve introduzione teorica sui concetti che stanno alla base della fotografia e alla costruzione delle macchine fotografiche, per cominciare poi a scattare le prime fotografie. I giorni successivi saranno dedicati interamente alla fase di scatto e allo sviluppo delle fotografie in camera oscura.
Sinteticamente, il programma delle attività prevede:

+ 1) Introduzione e costruzione delle camere a foro stenopeico (3 ore)
+ 2) & 3) Sessione di ripresa e di camera oscura (3+3 ore)

Ai partecipanti verranno forniti tutti i materiali necessari per lo svolgimento delle attività.

Per info: Archivio Fotografico Popolare: 349 2150087

WPPD 2015 // Le foto

Questo slideshow richiede JavaScript.

Potete vederle anche sul nostro Flickr o sulla pagina Facebook!

WPPD 2015 // Il backstage

Inganniamo l’attesa delle scansioni delle foto dei ragazzi con un po’ di foto che raccontano i due giorni del workshop dedicato alla Giornata Mondiale della Fotografia Stenopeica – IV edizione.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Next Best Thing Pinhole Project // 3rd Quarter

Questo slideshow richiede JavaScript.

Next Best Thing Pinhole Project // 3rd Quarter

§§

Next Best Thing Pinhole Project è un progetto che racconta il mondo attraverso le parole e le immagini di 35 fotografi provenienti da ogni parte del globo (Cagliari inclusa, ovviamente). Entrare nel mondo “senza lente” vuol dire anche questo: condividere, raccontare, stupire!

{ http://www.nextbestthingpinhole.com/ }

Un’intervista per La Città Nuda

Giulia Desogus ci ha posto qualche domanda sulla fotografia senza lente e sul Worldwide Pinhole Photography Day.

Screen Shot 2015-04-15 at 00.18.19

GD: Spiegateci in cosa consiste la fotografia stenopeica.

Ottima domanda: un termine così poco usuale ha bisogno di una spiegazione. Il termine “stenopeico” deriva dal greco e significa “piccolo foro”. Questo termine fa riferimento alla base di questa tecnica: il classico obiettivo della macchina fotografica è sostituito da un piccolissimo foro, praticato su una lamina metallica o su altri supporti estremamente sottili. La luce passa attraverso il forellino e va a impressionare il supporto sensibile esattamente come accadrebbe con una “lente” tradizionale, ma con tempi di esposizione molto più lunghi; utilizzare il piccolo foro infatti equivale ad utilizzare un valore di diaframma molto chiuso, fatto che porta con sé la conseguenza di […] – Continua a leggere l’intervista su “La Città Nuda“.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 58 follower